Depressione

Depressione

La depressione rappresenta un’alterazione del tono dell’umore ed è caratterizzata da un senso di tristezza continuo che pervade negativamente la vita dell’individuo.
Generalmente insorge a seguito di un evento traumatico come nel caso del lutto, licenziamento senza preavviso, abbandono.

Le cause della depressione

I fattori responsabili della depressione nell’individuo possono essere molteplici. Alcuni studi hanno, infatti, dimostrato che componenti genetiche possono causare lo sviluppo di un quadro depressivo. In generale anche l’educazione ricevuta insieme ad eventi familiari (come anche scolastici e sociali), possono contribuire all’insorgenza di un quadro clinico depressivo.
Ad ogni modo si tratta di esperienze precoci che influiscono negativamente sulla vita dell’individuo.

Sintomi della depressione

Sintomi fisici più comuni della depressione sono la perdita di energie, seguita da un senso di fatica. Anche la perdita di concentrazione, agitazione motoria, disturbi del sonno, dolori fisici, senso di nausea, senso di stordimento, eccessiva sudorazione, vampate di caldo o brividi di freddo, ed altri sintomi sono associabili al disturbo depressivo.

Vediamo ora le tipiche emozioni sperimentate da chi soffre di questo disturbo:

  • Tristezza.
  • Angoscia.
  • Disperazione.
  • Senso di colpa.
  • Senso di vuoto.
  • Mancanza di speranza nel futuro.
  • Perdita di interesse per qualsiasi attività.
  • Irritabilità e l’ansia.
Sintomi comportamentali della depressione

I principali sintomi comportamentali sono:

  • Riduzione delle attività quotidiane.
  • Difficoltà nel prendere decisioni e nel risolvere i problemi.
  • Evitamento delle persone ed isolamento sociale.
  • Comportamenti passivi.
  • Riduzione dell’attività sessuale.
  • Tentativi di suicidio.

Infine, chi soffre di depressione, presenta un modo di pensare caratterizzato da regole disadattive, aspettative irrealistiche e pensieri spontanei negativi su se stessi e sul mondo. Allo stesso modo, anche le prospettive future risultano negative e prive di speranze.

Trattamento della depressione

Studi scientifici hanno dimostrato che le cure più efficaci per la depressione sono il trattamento farmacologico come gli inibitori della ricaptazione della seratonina e la psicoterapia cognitivo-comportamentale. Quest’ultima, in particolare, si concentra sul soggetto e sul modo in cui interpreta gli eventi che accadono e come reagisce.
Vediamo nello specifico come:

Nella terapia Cognitivo-comportamentale, il terapeuta si propone di aiutare il paziente identificando e modificando i pensieri e convinzioni negative su se stesso, sul mondo e sul futuro. In questo modo s ricorre a specifiche tecniche cognitivo-comportamentali volte a condizionare positivamente il modo di pensare dell’individuo, così da comportare una regolazione del tono dell’umore. In questo modo è possibile interrompere i circoli viziosi che mantengono la depressione attiva nel tempo.
La persona, in fine, viene invitata gradualmente a riprendere le attività abbandonate precedentemente, magari cominciando da quelle più piacevoli. In tal modo, il soggetto, riuscirà ad ottenere comportamenti più funzionali e a pensare in modo equilibrato e razionale. Fino a riprendere in mano la sua vita.

Chiedi un appuntamento

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Vai alla barra degli strumenti